Le acque di Orezza

Dona vigore agli anemici e allevia i sintomi della malaria. Inoltre, il suo basso contenuto di sodio, la rende più dissetante. Nel XVIII secolo, Pasquale Paoli, l'eroe dell'indipendenza, colui che diede alla Corsica la sua prima Costituzione, vi si recava tutti gli anni per bere l'acqua acidula dalla fonte. Dal 1999, la concessione del servizio pubblico per una durata di diciotto anni è affidata a un'azienda privata che da allora la sfrutta. Una vera rinascita industriale. Potrete approfittare tutti i giorni dell'ombra del chiosco e dell'acqua della sua fontana che conserva il ferro che non è più presente nelle bottiglie grazie a un processo naturale di ossidazione. Oggi l'acqua minerale di Orezza si trova in molti palazzi parigini e su qualche grande tavola della gastronomia francese.  

Orezza, nella celebre foresta di castagni di Castagniccia, dalle vecchie case in pietra grigia. Nell'antichità, i Romani furono, in qualche modo, i primi turisti a soffermarsi per bere l'acqua ferruginosa di Orezza, già nota per le sue proprietà curative.  More information Le acque di Orezza
Langagefr   Langageen   Langagede   Langageit   
menu mobile